Bio

Ksenja Laginja (Genova, 1981),  impegnata nella ricerca poetica e delle sue contaminazioni in campo musicale e visivo. La sua ricerca artistica attraversa il disegno, la scrittura e la performance. Alcuni dei suoi testi sono presenti su Antologie poetiche e riviste cartacee e online. Con le sue opere ha partecipato a esposizioni personali e collettive.

La ricerca / Re-search

Incubi e visioni si alternano sulla carta, linea dopo linea, sfumatura dopo sfumatura. Il sottile tratto crea organismi mutevoli, lacerati, ferite accese sull’anima. Il nero avvolge la mente, gli occhi, i sospiri. Tensioni vibranti: l’inchiostro scivola rapido dalla penna sulla superficie bianca e immacolata del foglio, creando nuovi mondi possibili, impossibili o soltanto sognati.